Nei primi nove mesi del 2008 Wind ha registrato ricavi pari a 4.080 milioni di euro, in crescita del 5,8% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, trainati dall’ulteriore progressione dei ricavi da servizi di telecomunicazioni che raggiungono 3.885 milioni di euro.

 La telefonia mobile registra ricavi da servizi per 2.674 milioni di euro, in crescita del 3,1% rispetto ai primi nove mesi del 2007, nonostante il taglio delle tariffe di terminazione e l’abolizione dei contributi di ricarica. I ricavi da servizi di telefonia fissa ed internet confermano il forte trend di crescita dei trimestri precedenti, registrando un incremento del 8,0% e raggiungendo quota 1.211 milioni di euro.
L’utile netto di gruppo dei primi nove mesi del 2008 raggiunge i 275 milioni di euro, contro una perdita di 55 milioni di euro registrata nello stesso periodo del 2007.
Al 30 settembre 2008, Wind presenta un indebitamento finanziario netto complessivo pari a 5.975 milioni di euro in diminuzione di 465 milioni di euro rispetto ai 6.440 milioni di euro registrati al 31 dicembre 2007.

Nei primi nove mesi del 2008 Wind ha continuato a perseguire efficacemente la sua strategia di crescita, attraverso l’ulteriore sviluppo della propria base clienti, che al 30 settembre supera i 16,4 milioni di clienti, in crescita del 7,1% rispetto all’anno precedente. Il traffico voce risulta in forte crescita rispetto all’anno precedente raggiungendo 23,7 miliardi di minuti, con un incremento del 10,1% rispetto ai primi nove mesi del 2007, mentre gli SMS scambiati nei nove mesi al 30 settembre 2008 ammontano a 10,7 miliardi, in aumento del 126,5% rispetto al corrispondente periodo dell’anno precedente.

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum