L’intelligenza artificiale è al centro di molte applicazioni e servizi lanciati sui nostri smartphone. Gli assistenti virtuali (Cortana, Siri, Google Now) ne incarnano lo spirito, sono gli alfieri dell'AI immessa negli smartphone.
Anche i bot che pullulano tra le varie app di messaggistica concorrono a rendere più naturale l'approccio dell'utente con il mondo digitale.

Schermate di Radar
Schermate di Radar

Basato sull'intelligenza artificiale è Radar, il servizio pensato da Yahoo che aiuta l'utente che sta pianificando la propria vacanza fornendogli una guida virtuale. Radar sarà capace di intuire i desideri del viaggiatore e non si limiterà ad organizzargli il viaggio ma si prenderà la briga di fornirgli suggerimenti, indicargli dove mangiare (e come si mangia nei posti suggeriti), cosa vedere, ecc.
Radar imparerà con il tempo a comprendere meglio le nostre esigenze.
Per Conrad Wei, vicepresidente di Yahoo, Radar semplifica le cose: perché tenere aperte 50 finestre quando possiamo avere le stesse informazioni in un posto solo?
L'app è disponibile attualmente solo per dispositivi iOS.

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum