Oh no, oh no, oh no, no, no, no“: avete presente quella canzone che spopola su TikTok e nelle Instagram Stories che fa “Oh no“? Ecco, non appena abbiamo letto questa notizia riportata da Tech Crunch, la reazione è stata questa. E purtroppo, sembra essere confermata: LinkedIn sta creando un clone di Clubhouse. Sì, anche LinkedIn. Proprio come Telegram, Facebook, Xiaomi, Instagram, Twitter, blablabla…

LinkedIn vuole realizzare chat room audio

Sembra che quasi tutte le grandi aziende tecnologiche stiano lavorando a una funzione audio sociale simile alle chat room in stile Clubhouse: la funzione Spaces di Twitter è in fase di lancio, Facebook ne sta costruendo una, Spotify ne sta facendo un’altra, Mark Cuban ne ha una, persino Slack sta entrando nel meccanismo.

Ma ora, l’idea dello spazio audio condiviso, che è iniziato in Clubhouse in gran parte come un social esclusivo per i venture capitalist e le élite tecnologiche, è tornata al punto di partenza. Il social network professionale LinkedIn sta lavorando a una propria funzionalità di networking audio; questo è quanto riferito dalla società al portale di Tech Crunch. In una dichiarazione si legge chiaramente:

Stiamo effettuando alcuni primi test per creare un’esperienza audio unica collegata alla tua identità professionale. E stiamo esaminando come possiamo portare l’audio ad altre parti di LinkedIn come eventi e gruppi, per offrire ai nostri membri ancora più modi per connettersi alla loro comunità.

L’azienda ha condiviso la stessa dichiarazione anche con The Verge. La compagnia ha detto che la funzione inizierà presto la fase di beta testing. Di seguito è riportato un modello di come potrebbe essere la funzionalità, che LinkedIn ha condiviso con TechCrunch. Come Clubhouse e Twitter Spaces, presenterà un paio di interlocutori in una stanza (o più) ed un elenco di persone nel pubblico più in basso nello schermo.

LinkedIn ha già lavorato per diventare un luogo proficuo per i creator con strumenti costruiti ad hoc, come la nuova modalità “creator” che vi denota come un creatore di contenuti LinkedIn sul vostro profilo. Una caratteristica simile a clubhouse sembra, in realtà, una scelta quasi naturale.

Fonte:Tech Crunch