Un sondaggio sulle abitudini dei guidatori in Giappone, Stati Uniti e Germania, annunciato da Nuance Communication e condotto da MAIX Market Research & Consulting ha mostrato  risultati allarmanti.
Intervistando più di 1000 automobilisti, infatti, è emerso come un numero sempre crescente di guidatori distolga l’attenzione dalla strada per leggere (20 per cento degli intervistati) ed inviare (16 per cento degli intervistati) messaggi di testo.

Il sondaggio ha anche evidenziato come, oltre al cellulare, anche navigatori satellitari e lettori MP3 costituiscano altre fonti di distrazione alla guida.

La maggioranza del campione si è dimostrata molto favorevole all’introduzione di dispositivi con comandi vocali, per rendere più semplice e sicuro l’utilizzo di queste apparecchiature.

"Il crescente utilizzo di dispositivi elettronici nelle auto, quali cellulari, navigatori satellitari e lettori MP3, ha creato una schiera di guidatori distratti", ha dichiarato Craig Peddie, Vicepresidente e Direttore Generale della divisione Embedded Speech Solutions di Nuance. "Eliminando la necessità di intervento manuale o visivo dell’utente, le applicazioni vocali integrate assicurano l’interfaccia necessaria agli automobilisti per trovare il giusto equilibrio tra sicurezza stradale e comodità personale, garantendo chiamate con attivazione vocale, immissione vocale delle destinazioni nei sistemi di navigazione e controllo vocale dei sistemi di intrattenimento."

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum