Sotto l’egida dello slogan Instant Self-Repair, l’azienda elvetica Innerexile lancia sul mercato Self-Repair Screen Protector, una pellicola protettiva per iPhone che vanta un’interessante quanto inusuale prerogativa. Se la sua superficie viene graffiata, lei è capace di auto-rigenerarsi. Il segreto? Il materiale con cui è realizzata, che è composto di microcapsule ripiene di liquido adesivo. 

Innerexile Self Repair Screen Protector
Innerexile Self Repair Screen Protector

Tutte le volte che la superficie di Self-Repair Screen Protector viene danneggiata, il liquido presente nelle microcapsule fuoriesce e provvede alla riparazione, rendendo così invisibili le lesioni. Semplice ma molto ingegnoso. Naturalmente, microcapsule e liquido non durano all’infinito, ma costituiscono comunque un ottimo stratagemma che assicura una longevità media superiore rispetto ad altri materiali. 

Le pellicole Innerexile sono ultra-sottili, appena 0,2mm, ad alta trasparenza, anti-impronte e realizzate con materiale ad elevata conducibilità. Disponibili per iPhone 6/6s e iPhone 6/6s Plus al prezzo, rispettivamente, di 23,99 e 25,99 dollari, al cambio odierno circa 22 e 24 euro