Se ricordate, qualche tempo fa si è paventata la possibilità che la protezione legata ai contenuti di Netflix fosse stata aggirata, a causa di diversi torrent con contenuti di provenienza del popolare aggregatore statunitense. Oggi il sito TorrentFreak rilascia un comunicato secondo cui Warner Bros e Digital Content Protection (di Intel) hanno denunciato il produttore LegendSky per la commercializzazione di un dispositivo in grado di aggirare la famigerata protezione HDCP 2.2 che rende impossibile copiare un contenuto in streaming.

HDFURY
HDFURY, il device che aggira la protezione di Netflix

Il dispositivo in questione è uno splitter chiamato HDFury 4K (230 euro circa su Amazon), che sarebbe in grado di bypassare appunto tale potezione: basta collegare un cavo HDMI col flusso in entrata dal segnale di Amazon o di Netflix per poi ricavare un flusso in uscita totalmente libero dalla protezione e quindi registrabile con qualsiasi software atto allo scopo.

Adesso, comunque, si va in tribunale! Sia la Warner che chi ha sviluppato la protezione vogliono infatti impedire che il dispositivo venga commercializzato, nonchè ottenere una ingente somma di denaro per il danno subìto. Nel frattempo, non a caso, tutti gli articoli facenti capo a questo dispositivo sono stati prontamente eliminati dalle relative pagine di Amazon.