I

l Blackberry, dispositivo utilizzatissimo nel mondo business, può costituire una minaccia per le reti aziendali. Un ricercatore specializzato in sicurezza informatica ha infatti dimostrato come, mediante un programma chiamato BBproxy, sia possibile infettare un Blackberry ed utilizzarlo per creare un accesso alle reti aziendali. Questo tipo di attacco sarebbe particolarmente efficace perché poche aziende sono preparate ad un attacco che arriva dall’interno della propria rete e anche perché la maggior parte di esse non vede il Blackberry come un possibile strumento di hacking. Il codice dannoso può anche infettare il Blackberry tramite allegato di un’email. Questi rischi possono essere eliminati solamente con un’architettura di sicurezza più stretta e rigorosa, che tenga conto anche dei possibili rischi derivanti da PDA infetti e non solo dai computer.