A scapito delle iniziali perplessità,
il Bluetooth si sta affermando come standard nel settore delle tecnologie a
corto raggio senza fili di trasmissione dati. Dopo alcuni mesi dove il destino
del Bluetooth pareva segnato, adesso, invece, le previsioni sono rassicuranti.

Ericsson, che detiene i due terzi
del mercato attuale di dispositivi Bluetooth, soprattutto cellulari, ritiene
che, entro il 2001, saranno oltre 6 milioni i dispositivi Bluetooth venduti.
Il 2002 sarà l’anno della definitiva consacrazione. Il Bluetooth diverrà standard
globale e sarà montato su moltissimi terminali mobili, non solo telefonici.

I problemi iniziali del Bluetooth
erano l’alto costo dei chip, la scarsa compatibilità tra dispositivi diversi
e la complessità della comunicazione. Adesso con l’uscita della versione 1.1,
che assicura perfetta compatibilità tra tutti i differenti dispositivi, e l’abbassamento
dei prezzi dei chip Bluetooth, il mercato di massa si fa sempre più vicino.
Entro il 2005 tutti i cellulari venduti saranno compatibili col Bluetooth.