S

in’ora aver Java sul proprio terminale si riduceva quasi sempre ad utilizzarlo per i giochi nella maggior parte dei casi, raramente qualche applicazione un pò più articolata.
Adesso sembra che il vento stia cambiando per la piattaforma mobile di Sun, e se fino ad'oggi l'unica chance per poter estendere il proprio parco applcazioni era avere un terminale con sistema operativo Symbian, ora anche Java sta vivdendo una fase di grande interesse da parte delle varie software house.
Il motivo è molto semplice; Java è la piattaforma più diffusa in tutto il mondo, si stimano quasi mezzo miliardo di possessori di cellulari con JVM installata.
Deve essere stata questa la strategia di "emoze", la quale ha recentemente presentato la prima soluzione al mondo di push mail su terminali Java, già testata su prodotti Sony Ericsson, Samsung, Motorola e Nokia, che vedrà per prima il nuovo applicativo all'opera sulla propria linea N40.

Numerosi i server di posta elettronica con cui emoze è in grado di lavorare; non solo in pushing con Microsoft Exchange, ma anche con le usuali tecnologie POP3/IMAP di altri provider come Gmail, Yahoo ed Hotmail.