Palm ha annunciato che i prossimi
palmari dotati di Bluetooth saranno prodotti basandosi sul chip BCM2033 di Broadcom,
compagnia già nota per aver sviluppato soluzioni Bluetooth. Il chip di Broadcom
è perfetto per eventuali terminali mobili, visto che include radio ricevitore
e controller su di un solo processore, minimizzando costi e spazi. Ovviamente
il chip BCM2033 sarà compatibile con la versione 1.1 di Bluetooth.

Da Palm si dicono molto soddisfatti
dell’accordo con Broadcom, che permetterà di disporre di terminali compatibili
Bluetooth di dimensioni molto ridotte e con notevole risparmio energetico. Palm
ha più volte annunciato l’imminente arrivo sul mercato del suo primo terminale
Bluetooth, adesso pare proprio che questo sia veramente imminente.