Non si può dire di certo che Samsung stia attraversando un periodo sereno ultimamente, considerando le perdite di quote di mercato e i risultati finanziari negativi degli ultimi trimestri.

In questi giorni il colosso sud coreano è anche stato accusato di utilizzare sugli smartphone pannelli AMOLED riciclati di seconda mano, accusa accompagnata da foto e video della catena di produzione che confermerebbero il fatto.

Nelle ultime ore Samsung ha pubblicato un comunicato ufficiale in cui nega fermamente di aver mai utilizzato pannelli riciclati per la produzione di nuovi device, destinati invece in alcuni casi di riparazione di device esistenti per contenere i costi del servizio come da accordi con il cliente.

AMOLED

Samsung nega poi che i rumors siano stati diffusi da un dipendente e che le linee di assemblaggio riprese dalle immagini e dai video siano interne ad una o più stabilimenti di sua proprietà.

Circola la voce che abbiamo utilizzato pannelli AMOLED riciclati nei nostri smartphone, ma ciò non è assolutamente vero”, viene sottolineato nel comunicato. “I pannelli AMOLED riciclati non sono stati usati nei processi produttivi, mentre alcuni di questi sono stati impiegati per servizi di riparazione a pagamento”.