Visto che le compagnie aere (Alitalia compresa) in maniera compatta negano l’imbarco del Galaxy Note 7 sui propri velivoli, Samsung ha pensato bene di allestire dei punti all'interno degli aeroporti in cui gli utenti potranno chiedere il rimborso o la sostituzione del proprio device difettoso.

Galaxy Note 7 (front)
Galaxy Note 7 (front)

Samsung, così facendo, vuole mostrare quanto sia vicino ai propri clienti i quali sono continuamente messi in difficoltà dalle restrizioni cui sono sottoposti in volo i proprietari dello sfortunato dispositivo: portare con sé il Note 7 in alcuni stati può procurare non solo una multa ma, addirittura, la detenzione.
Nei chioschi allestiti negli aeroporti (partendo da quelli di Corea del Sud ed Australia) sarà possibile anche effettuare il trasferimento dei dati dal vecchio device a quello con cui si è scelto di sostituirlo.

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum