Come annunciato settimana scorsa, la Taiwan Semiconductor Manufacturing Co. ha ricevuto da Apple l’ordine di realizzare il processore A8 per la nuova generazione di iPhone, e secondo un report del Commercial Times, la produzione avrebbe già raggiunto il pieno regime.

A differenza però di quanto trapelato precedentemente, Samsung non sarebbe uscita dal gioco, anzi avrebbe ricevuto anch’essa da Cupertino l'ordine di realizzare il chip A8, attualmente in fase di produzione presso lo stabilimento di Austin in Texas.

Samsung era stata criticata ed inizialmente accantonata da parte di Apple in quanto la tecnologia a sua disposizione non avrebbe consentito di ottenere un processore con un processo a 20nm, la cui attuazione sarebbe stata indispensabile viste le specifiche hardware del processore stesso.

chip A8

Il management di Samsung è intervenuto sostenendo tramite un portavoce che tali problematiche non sono altro che “affermazioni esagerate”, aggiungendo che “la produzione di massa del processore A8 partirà nel secondo trimestre 2014”.

Finora Samsung è stato fornitore esclusivo di chip per iPhone, e da quest’anno Apple potrà fare affidamento a due diversi produttori per massimizzare la produzione ed immettere sul mercato un quantitativo di iPhone sufficienti per poter soddisfare la domanda iniziale.

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum