Secondo quanto riferito, Samsung sta affrontando problemi di produzione per la serie Galaxy A a causa della carenza di chip che sta attanagliando il mondo dell'elettronica in questi mesi.

Samsung: la crisi di chipst colpisce la sua produzione di smartphone

La carenza globale di chip ha creato (e sta continuando a farlo) molti problemi per le aziende tecnologiche, influenzando i loro cicli di produzione. Mentre le case automobilistiche sono state le prime a subire un forte impatto, ora anche le realtà di elettronica di consumo stanno affrontando il problema.

Secondo quanto riferito, Samsung, uno dei principali produttori di smartphone al mondo, sarebbe alle prese con problemi di produzione per la sua serie di telefoni Galaxy A. Secondo un rapporto proveniente dalla Corea, la società sta affrontando una crisi legata all'approvvigionamento di processori applicativi (AP).

Il problema riguarda gli smartphone Galaxy A52, Galaxy A52 5G e Galaxy A72, dispositivi che sono stati svelati per la prima volta dal gigante sudcoreano a marzo di quest'anno. Sebbene questi telefoni siano stati lanciati in alcuni Paesi europei, solo il Galaxy A52 5G è disponibile negli Stati Uniti.

Gli smartphone che riscontrano problemi sono alimentati dai processori Qualcomm Snapdragon 720G e Snapdragon 750G, prodotti da Samsung Foundry utilizzando il processo Low Power Plus (LPP) a 8 nanometri.

Un rapporto cita una persona a conoscenza della questione che lavora per un'azienda fornitrice del colosso sudcoreano; inoltre, il rapporto aggiunge che il ritardo nella produzione dei telefoni della serie Galaxy A preoccupa altri fornitori di componenti per i ritardi nei ricavi.

Cristiano Amon, CEO di Qualcomm, aveva dichiarato un paio di mesi fa che la carenza di chip dovrebbe continuare fino alla fine di quest'anno. DJ Koh, CEO di Samsung per IT & Mobile Communication Business, ha parlato in merito al grave squilibrio tra domanda e offerta di chip.

Fonte:The Elec