La vera causa che provoca l’esplosione del Galaxy Note 7 non è stata ancora individuata da Samsung, ma un dato che la società coreana non può tralasciare è quello delle perdite che questo problema provocherà all'azienda.
In un comunicato ufficiale, Samsung ha dichiarato di aspettarsi, nel corso dei prossimi due trimestri, di subire perdite quantificabili in 3 trilioni di won (circa 2,5 miliardi di euro)

Samsung Galaxy Note 7
Samsung Galaxy Note 7, un disastro

Nello specifico, nella dichiarazione, il gigante tecnlogico ha suddiviso le perdite in tal senso: 2 trilioni di won (1,6 miliardi di euro) nell'ultimo trimestre 2016 e 1 trilione di won (800 milioni di euro) nel primo trimestre 2017.
Per quanto riguarda il trimestre corrente, Samsung prevede di perdere un paio di miliardi di euro. Alla fine della fiera, Samsung spera di chiudere le perdite a marzo 2017 non superando i 5 miliardi di euro.

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum