Da sempre Samsung punta particolarmente sulla ricerca ed è aperta a nuove soluzioni da implementare sui suoi flagship. L’ultima novità introdotta ha riguardato il Galaxy Note 7, che è stato dotato di porta USB di tipo C. Contraltare rispetto alle sfortunate vicissitudini del flagship di Samsung dovute a problemi di surriscaldamento della batteria, la porta USB di tipo C è stata, viceversa, accolta con entusiasmo dagli utenti, tanto da spingere la casa madre a farne un punto imprescindibile sui suoi prossimi smartphone di fascia alta.

USB di tipo C
USB di tipo C

I vantaggi dell'USB di tipo C sono noti a tutti: consentono di caricare e trasferire i dati più velocemente rispetto ai metodi standard visti in precedenza. L'introduzione per la porta USB di tipo C della Android Device 3.0 da parte dell'USB Implementers Forum prospetta scenari interessanti: in pratica, consentirebbe ai produttori di eliminare la porta jack da 3,5mm. Liberi dalla costrizione di un ingombro come la porta jack da 3,5millimetri, i costruttori potrebbero produrre telefonini più sottili. Si eliminerebbe, inoltre, un'ingresso scomodo sotto il profilo della resistenza all'acqua.

Non abbiamo dichiarazioni ufficiali da parte dell'azienda, ma Samsung, certamente, avrebbe finalmente la tecnologia per poterlo fare. Molto dipenderà dal successo che avrà Apple, che ha anticipato questa tendenza. L'eventuale crescita sul mercato di cuffie senza fili potrebbe spingere l'azienda sudcoreana a fare il grande passo.
Ma siamo ancora, va sottolineato, sul terreno delle supposizioni.