Samsung porta avanti il suo progetto che coinvolge industria e università per lo sviluppo di tecnologie avanzate nell’ambito di display e chip. Per dare un boost agli attuali progetti, e avviarne di nuovi, il colosso sud coreano ha fatto sapere che investirà una cifra pari a circa 80 milioni di dollari.

Samsung: boost allo sviluppo tecnologico

Il coinvolgimento di professori e studenti universitari è – a parare della compagnia – evidentemente un ottimo modo per raggiungere più velocemente l’obiettivo di sviluppare nuove tecnologie per schermi e processori. Gli investimenti per la cooperazione industria-università sono già iniziati nel 2018, ma adesso godranno di nuova linfa, così da poter recuperare velocemente i ritardi dovuti alla pandemia:

L’ultimo investimento potrebbe aiutare i ricercatori delle università locali i cui progetti sono stati ritardati o sospesi a causa della pandemia di COVID-19.

Grazie al supporto di Samsung, le università potranno condurre studi e portare avanti progetti sfruttando tutte le tecnologie e le apparecchiature avanzate offerte dal colosso sud coreano. Il ritorno per la compagnia è più che scontato: l’accesso anticipato all’innovazione è tutto in un settore che corre veloce come quello della tecnologia di consumo.

Fonte:Gizmochina