Secondo quanto si apprende in rete, sembra che Samsung stia sviluppando nuovi dispositivi pieghevoli a forma di “Z”. Sì, avete letto bene. Il costruttore sudcoreano pare che sia al lavoro per realizzare foldable dalle forme più disparate e bizzarre. Nella fattispecie, il nuovo brevetto è stato individuato presso l’Ufficio Mondiale della Proprietà Intellettuale (WIPO) e mostra un gadget elettronico dal pannello pieghevole su più lati.

Samsung: al lavoro su un nuovo device fold?

Attenzione: tenete presente che questo brevetto non mostra il telefono reale, ma soltanto la filosofia generale di un dispositivo del genere e il funzionamento del display stesso. Il documento rivela che l’azienda stia testando dispositivi pieghevoli aventi una bizzarra forma. In particolar modo, dal brevetto emerso, sembra che Samsung stia sviluppando device che si possono piegare su più punti, quasi come se formassero una “lettera Z”.

Il brevetto descrive ciò che è necessario per realizzare questo dispositivo e mostra anche alcuni schizzi. Considerando che deve piegarsi in due punti, il colosso sudcoreano dovrebbe includere ben due cerniere nell’estetica complessiva del telefono. Perché due? Bhè il motivo è molto semplice: deve piegarsi in direzioni diverse.

Tenendo conto che stiamo parlando di un foldable a forma di Z, una parte del display rimarrebbe sempre “scoperta”. Perché Samsung sta sperimentando questa linea, dunque? Ebbene, un dispositivo così strano consentirebbe all’azienda di allocare un display ancora più grande.

Attualmente, il top di gamma della compagnia sudcoreana, il Samsung Galaxy Z Fold2, ha un display da 6,23 pollici esternamente ed uno da 7,6 pollici interno a piena apertura. Un pieghevole a forma di Z sarebbe probabilmente in grado di ospitare uno schermo da quasi 9 pollici. Questo consentirebbe a Samsung di creare un tablet di grandi dimensioni che si ripiega in uno smartphone. Un dispositivo del genere però, risulterebbe anche più pesante del Fold2.

Ad ogni modo, il brevetto trapelato non conferma che Samsung andrà effettivamente avanti in questa direzione e che creerà un dispositivo del genere. L’azienda ci starebbe pensando, tuttavia.

Piuttosto, calcolando quanto sarebbe pesante un telefono del genere, concentrarsi maggiormente sui dispositivi arrotolabili potrebbe non essere una cattiva idea… almeno quando si tratta di smartphone dalle dimensioni così grandi.

Con un dispositivo arrotolabile, il dispositivo può rimanere più sottile (almeno in teoria), consentendo alla società di offrire un pannello a piena apertura relativamente molto più grande. Può essere che Samsung sia al lavoro anche su uno smartphone arrotolabile, poiché il suo dirigente è stato avvistato in possesso di uno… beh, è ​​stato visto con un telefono misterioso in mano che assomiglia vagamente ad un prodotto simile. Staremo a vedere.

Fonte:Android Headlines