Ormai manca pochissimo al lancio ufficiale di Samsung Galaxy Note 9, previsto per il prossimo 9 agosto durante un evento a New York. Insieme a lui, arriveranno anche Galaxy Watch e Galaxy Tab S4. Il tablet condividerà – molto probabilmente – un’importante caratteristica con il phablet di punta del gigante sud coreano.

Si tratta della S-Pen, che rende così speciale la line-up Galaxy Note destinata probabilmente a fondersi con la linea Galaxy S . Proprio grazie al firmware di Tab S4, è stato possibile individuare buona parte delle specifiche della penna intelligente.

 

La nuova S-Pen sarà ricca di nuove feature grazie ala presenza del Bluetooth

 

Eravamo già a conoscenza del rinnovamento di S-Pen, ma fino ad ora non c'erano indiscrezioni più o meno certe a riguardo delle novità. Un elenco di feature è stato ottenuto grazie al teardown – ad opera dei colleghi di XDA Developers – eseguito su l'app AirCommand 3.0 contenuta all'interno del firmware di Samsung Galaxy Tab S4. Le principali funzionalità sembrano essere:


controllo della musica: la penna potrebbe funzionare come un telecomando per i comandi play/pausa/avanti/indietro;

utilizzo della S Pen come otturatore: la funzionalità ci permetterebbe di scattare una foto a distanza; utilizzando il pulsante      della pennetta proprio come un otturatore senza fili;

sblocco dello smartphone: il meccanismo potrebbe essere simile allo Smart Unlock previsto da Android quando si utilizzano        dispositivi Bluetooth, ma è tutto da verificare. Si tratta pur sempre di una questione di sicurezza;

maggiori interazioni con le applicazioni compatibili;

impostazione personalizzata di determinate azioni che possono essere compiute premendo il pulsante uno o due volte.

 

Una penna più smart significa una batteria in più da ricaricare

 

 

 

Dunque la presenza del Bluetooth rendere più utile la S-Pen, permettendo di eseguire azioni anche ad una distanza maggiore dal display. Certamente, bisognerà fare i conti con una batteria da in più da ricaricare.

Ci auguriamo che Samsung abbia in mente un metodo di ricarica intelligente, che – , se basato sullo smartphone – non penalizzi troppo l'autonomia energetica di Note 9. Dubbi anche sull'implementazione in Galaxy Tab S4, che non sembra avere slot adatti per inserire la penna. Ad ogni modo, ormai manca pochissimo al lancio, momento durante il quale tutto sarà finalmente più chiaro.

FONTE