Il nuovissimo Samsung Galaxy Note 9 è appena arrivato in commercio, ma questo non significa che il gigante sud coreano non sia già a lavoro sul prossimo mega phablet di punta dell’azienda. Stando al report della testata coreana The Bell, Galaxy Note 10 avrebbe già un nome in codice. Dunque, non ci sarebbe alcun rischio che la line-up Note possa essere fusa con quella dei Galaxy S.

Samsung Galaxy Note 10 potrebbe avere un nome in codice importante

Il colosso coreano potrebbe aver deciso di esagerare con il futuro Galaxy Note 10 e si sarebbe lanciata in un nome in codice decisamente “pesante”. Infatti, il phablet si chiamerebbe attualmente “Da Vinci“. Istintivamente, l’informazione lascia pensare all’arte, all’ingegno ed a tutte le eccellenti qualità del poliedrico artista e scienziato.

Dunque? A cosa deve Samung Galaxy Note 10 un code name di questo genere? Beh, potrebbe essere una scelta come un’altra, oppure potrebbe trattarsi del più sensazionale dei phablet con la penna mai presentato dal colosso coreano.

Magari la S-Pen potrebbe arrivare a livelli ancora superiori a quelli raggiunti con il neonato Galaxy Note 9. É davvero troppo presto per fare congetture di qualsivoglia genere.

Ad ogni modo, tendenzialmente The Bell è una delle fonti sud coreane più attendibili quando si tratta di leak riguardanti Samsung. Dunque, il nome in codice dovrebbe effettivamente essere questo.

Nessuna fusione fra le serie Galaxy S e Galaxy Note?

Quante volte avete sentito in giro, oppure avete pensato: “il nuovo Galaxy Note è un Galaxy S8+/S9+ con il supporto alla S-Pen?”

Considerazione più che lecita. Effettivamente, gli ultimi modelli delle due line-up sono diventati sempre più simili. Recentemente, un report  – realizzato ancora una volta da The Bell – a riguardo dei possibili progetti futuri di Samsung sottolineava la possibilità che l’azienda stesse valutando di fondere le due serie.

Il risultato sarebbe un Samsung Galaxy S10 standard ed un Galaxy S10+ dotato, per l’appunto, di S-Pen.

Non abbiamo idea di quanto il report sia aderente alla realtà, non è escluso che l’azienda stia realmente valutando la possibilità. Magari però, la fusione della line-up avverrà più avanti.

Il lancio del prossimo Galaxy Note è lontano quasi un anno. Più vicini sono i nuovi Galaxy S10. Il lancio di questi ultimi, intorno a febbraio o marzo 2019, scioglierà certamente ogni dubbio.