Samsung Galaxy A9 – oppure A9s – dovrebbe essere il primo smartphone del colosso sud coreano ad avere a bordo 4 fotocamere posizionate sul posteriore. Ecco a cosa dovrebbero servire.

Galaxy A9s: il funzionamento delle fotocamere

Già la scorsa settimana, sono trapelate in rete le prime informazioni a riguardo del funzionamento dei quattro sensori fotografici posteriori del medio di gamma Samsung. Le indiscrezioni sembrano adesso essere confermare dai nuovi dettagli rilasciati da Evan Blass.

Secondo il leaker, le quattro fotocamere avrebbero tutte un ruolo ben definito. Quella principale, da 24MP, godrebbe di ampia apertura focale f/1.7. A seguire, ce ne sarebbe una da 5MP esclusivamente dedicata alla gestione della profondità di campo. Dunque, la modalità ritratto sarebbe garantita.

Ancora, un terzo sensore da 10MP offrirebbe la possibilità di eseguire zoom ottici fino a 2X. Infine, il quarto sensore da 8MP avrebbe un grandangolo di 120 gradi.

Come già anticipato in precedenza, potrebbe trattarsi – almeno su carta – del comparto fotografico più completo che ci sia in circolazione. Tuttavia, a rendere speciale Galaxy A9 è che ogni funzionalità principale ha il suo sensore fotografico dedicato. Di solito, la stessa fotocamera che garantisce lo zoom ottico (o ha altri compiti), si occupa anche della profondità di campo.

Domani è previsto l’evento “4X Fun”

L’11 ottobre Samsung ha organizzato a livello globale un evento che si chiama “4X Fun” ed è dedicato alla presentazione di uno o più smartphone. Con l’ufficialità di Galaxy A7 (2018) si è pensato che l’unico dispositivo mostrato durante l’evento sarebbe stato proprio il nuovo medio di gamma. Infatti, il device vanta un totale di quattro fotocamere: tre sul posteriore ed una sul frontale.

Tuttavia, considerando l’intensità con cui ultimamente sul Web trapelano informazioni su Samsung Galaxy A9, potrebbe essere possibile che l’azienda decida di ufficializzare – a sorpresa – anche lui domani.

Il processore a bordo del medio di gamma dovrebbe essere Qualcomm Snapdragon 660. Questo lascia pensare che, con buona probabilità, lo smartphone non arriverà sul mercato europeo.