Presentato ufficialmente nella giornata di ieri, il Samsung Galaxy A80 fa già parlare di sé e in termini molto positivi. Oltre ad essere tra i primi a presentare un design con fotocamera pop-up e girevole è anche il primo dispositivo a presentare il chipset Snapdragon 730 e, ora, il nuovo membro della serie Galaxy A di Samsung si fa strada su AnTuTu dimostranto le performance di cui sono capaci i nuovi device del produttore sudcoreano.

Samsung Galaxy A80: punteggio AnTuTu

Le prestazioni del Samsung Galaxy A80  sono solo leggermente inferiori, in termini di velocità, rispetto agli attuali top di gamma. Il segreto del successo del chipset del Galaxy A80 risiede nella sua efficienza energetica grazie all’innovativa piattaforma mobile 8nm Snapdragon 730, che dispone di due core personalizzati Kryo 460 Gold che funzionano a 2,2 GHz e sei core Kryo 460 Silver personalizzati a 1,7 GHz.

A giocare ad estremo favore del Samsung Galaxy A80 è la combinazione tra Snapdragon 730 e Adreno 618. Questa combo regala al dispositivo dotato di 8 Giga di RAM un sorprendente punteggio di 207.082 su AnTuTu.I benchmark di AnTuTu dell’SD730 rivelano dunque che le performance di questo device si presentano del tutto paragonabili, o in alcuni casi addirittura superiori, a quelle ottenute dagli smatphone dotati dei migliori chipset del momento, lo Snapdragon 835 ed il Kirin 970.

Samsung Galaxy A80: caratteristiche

Il Samsung Galaxy A80, presentato insieme ai Galaxy A10, A20e, A40 ed A50, nonché al Galaxy A70, è dotato di uno schermo Super AMOLED da 6,7 ​​pollici delle fotocamere scorrevoli da 48MP e 8MP, complete di sensore ToF. Il meccanismo rotante consente di utilizzarle sia come fotocamere selfie che per gli scatti panoramici. La dotazione di questo smartphone si completa con 8 GB di RAM e 128 GB di memoria non espandibile. La batteria è da 3.700 mAh e supporta la nuova ricarica rapida da 25 W di Samsung. Il sistema operativo è un Android 9 Pie OS.

Fonte: GSMarena