Samsung ha da poco annunciato il nuovo Galaxy A21, erede del precedente Galaxy A20, uno smartphone di fascia medio-bassa compatto, economico e con soluzioni tecniche interessanti. Al momento non vi sono condivisi dall’azienda molti dettagli; conosciamo il design definitivo e le principali caratteristiche ma nulla più.

Samsung Galaxy A21: smartphone entry level 2020

Sul versante del design il nuovo Galaxy A21 ricorda un qualunque altro smartphone appartenente alla famiglia “Galaxy A”; troviamo infatti un’estetica molto semplice, pulita, il solito notch e goccia, i bordi inferiori molto pronunciati e una scocca in policarbonato. Il display è un pannello da 6,5 pollici in risoluzione HD+ di tipo Infinity-O. La camera frontale incastonata nel classico “gotch” è una 13 Megapixel; sconosciuta l’apertura della stessa.

Posteriormente invece troviamo ben quattro sensori; la camera principale da soli 16 Mpx, un ultra-grandangolo da 8 Megapixel, una macro da 2 Megapixel e una lente aggiuntiva per le informazioni sulla profondità di campo. Sulla back cover presente poi il flash led accanto al modulo fotografico disposto verticalmente, e un lettore per le impronte digitali fisico posto sul lato superiore.

Sconosciuto il SoC all’interno (anche se potrebbe essere l’Exynos 7904), mentre è certa la presenza dei 3 GB di memoria RAM, dello storage interno da 32 GB e di una batteria da 4000 mAh, che dovrebbe assicurare diverse ore di autonomia, grazie ad un’ottimizzazione hardware-software, considerati i componenti non troppo esosi in termini energetici. Presente anche il supporto alla ricarica rapida da 15 Watt.

Samsung Galaxy A21 arriverà negli USA nel corso dell’estate 2020 ad un prezzo consigliato al pubblico di 249 dollari. Non è ancora nota al momento la deadline per il mercato europeo.

Fonte:Samsung