Un nuovo rapporto ha rivelato che le spedizioni globali di smartphone hanno visto un aumento significativo nel primo trimestre di quest’anno. Le vendite hanno raggiunto circa 340 milioni di unità in totale, segnando una crescita del 24% anno su anno con Samsung leader del settore.

Samsung guida il settore della telefonia ad inizio 2021

Secondo BusinessWire, un rapporto di Strategy Analytics ha rivelato che il settore della telefonia mobile ha registrato un enorme aumento delle spedizioni nel primo trimestre del 2021; stiamo parlando della crescita più alta dal 2015. Ciò è probabilmente dovuto alla domanda repressa dopo il 2020, con il mercato in ripresa insieme all’interesse per i prodotti 5G. Il merito in questo va ad Apple ma anche – e soprattutto – ai produttori cinesi.

Linda Sui, Senior Director di Strategy Analytics, ha dichiarato:

Le spedizioni di smartphone in Cina sono aumentate del 35% su base annua, raggiungendo i 94 milioni di unità nel primo trimestre del 2021. A livello globale, i primi cinque fornitori messi insieme hanno conquistato una quota di mercato del 76% nel primo trimestre del 2021, dal 71% un anno fa.

Neil Mawston, Direttore esecutivo di Strategy Analytics, ha anche aggiunto:

Samsung rimane il più grande fornitore di vendita di 77 milioni di smartphone a livello globale nel primo trimestre, con una crescita del + 32% su base annua da 58 milioni di unità nel primo trimestre del 2020. La serie A 4G e I telefoni 5G e la serie Galaxy S21 lanciata in precedenza hanno portato a solide prestazioni nel trimestre. Apple ha venduto 57 milioni di unità di iPhone in tutto il mondo, conquistando il secondo posto con una quota di mercato in volume del 17%. Il forte impulso alla base della serie 5G di iPhone 12 è continuato in più mercati.

Questa notizia arriva in un momento in cui il mondo vive una carenza globale di semiconduttori che ha colpito diversi settori in tutto il mondo. Tuttavia, la carenza di chip non ha avuto un impatto sul mercato degli smartphone durante il primo trimestre di quest’anno. Inoltre, i primi 5 fornitori hanno rappresentato il 76% della quota di mercato globale durante lo stesso periodo, che è anche aumentata dal 71% rispetto allo scorso anno.

Fonte:Business wire