Secondo quanto riportato da ArsTechnica, con il nuovo aggiornamento alla versione 4.4.2 KitKat di Android per il Galaxy S4 e Galaxy Note 3, Samsung avrebbe rimosso il codice che permetteva di “pompare” i benchmarks effettuati con alcune delle più diffuse applicazioni.

Non c’è ancora la conferma ufficiale da parte di Samsung di questo cambiamento, tuttavia, sia gli sviluppatori che alcuni servizi di benchmark hanno rilevato che gli aggiornamenti non presentano nessun tipo di manomissione.

Nei mesi scorsi fu sempre ArsTechnica che scoprì nel firmware dei Galaxy la presenza di un codice che riusciva a far ottenere un 20% in più nei risultati dei test benchmark facendo restare sempre attivi tutti i core e settando il processore alla massima frequenza. Ovviamente non si trattava di risultati “falsi”, perché ottenuti comunque dall’hardware del device, ma “falsati” perché non corrispondenti al normale utilizzo nella realtà quotidiana.

<img src="/app/uploads/new_files/images/global/Galaxy-S4-benchmark_79329_1.jpg