Secondo quanto si apprende, di recente, Samsung ha cambiato la sua politica relativa alla chiusura delle app in esecuzione in background che, da sempre, sono state il tallone d’Achille del software del brand. A causa di queste, i telefoni della compagnia hanno spesso sofferto di sporadici battery-drain che gli utenti non sono mai riusciti a spiegarci. Ora la One UI 3.0 e la 3.1 basate su Android 11 stanno rivoluzionando tutto.

Samsung: la One UI ora è più “aggressiva”

Tutti si sono accorti che, all’interno della nuova One UI vi sia una funzionalità che permette di chiudere le applicazioni che lavorano in background in maniera “aggressiva”; questo viene fatto – ovviamente – al fine di prolungare la durata della batteria.

Si noti che la nuova feature è diventata parte integrante dell’aggiornamento ad Android 11. Come impostazione predefinita, la funzione è abilitata e funziona in modo molto più rigoroso rispetto a prima. A causa delle nuove regole infatti, i software devono perdere alcune delle loro capacità. Ad esempio, le app che fanno parte della categoria “salute” che raccolgono i dati sull’attività e sul benessere dell’utente dai sensori in background sono disattivate e non sono in grado di funzionare correttamente.

In più, sembra che Samsung non voglia offrire agli utenti una scelta: non esiste alcuna impostazione che disabiliti completamente la nuova funzionalità. Apparentemente, l’unico modo per invertire la politica delle app eccessivamente aggressive è disattivare completamente l’ottimizzazione della batteria di Android.

IDC: il mercato della telefonia torna a crescere

Gli esperti della società di analisi IDC hanno riassunto i risultati del quarto trimestre del 2020 e dell’intero anno in generale sul mercato degli smartphone. Le vendite nel Q4 2020 sono state di 385,9 milioni di unità, ossia il 4,3% in più rispetto agli smartphone spediti nel quarto trimestre dell’anno precedente. Allo stesso tempo, per l’intero 2020, gli smartphone sono stati venduti del 5,9% in meno rispetto al 2019.

Alla fine del quarto trimestre del 2020, Apple è stata nominata leader di mercato. Il secondo posto è occupato da Samsung, che su base annua ha aumentato le vendite del 6,2%, per cui la sua quota è passata dal 18,8% al 19,1%. Il terzo posto è stato ottenuto da Xiaomi, seguita da OPPO e Huawei.

Fonte:XDA Developers