E’ Natale, e magari non avete tempo di girare per giorni interi fra le
centinaia di boutique nelle quali, sicuramente, ci sarebbe il regalo
giusto per le persone che vi stanno a cuore.

La vetrina di 10 Corso Como, a Milano
La vetrina di 10 Corso Como, a Milano

Le agende sono intasate di
appuntamenti in ufficio, per chiudere l'anno prima delle meritate
vacanze (lo speriamo per voi), e di cene pre-natalizie, dalle quali
usciremo con cinque chili in più e con diciotto pigiami di flanella a
testa.

Le vetrine si vedono dai BlackBerry
Clicca qui per ingrandire

Per lasciarsi alle spalle lo stress dei regali, RIM prova a venirci in
soccorso, con la guida Urban Tour presentata stamattina a Milano.

La vetrina di Santa Maria Novella, a Firenze
La vetrina di Santa Maria Novella, a Firenze

Urban
Tour, lo esprime già il concetto. Si tratta di una guida che, grazie al
GPS integrato dei vari modelli di BlackBerry, fornirà non solo
informazioni sui punti vendita selezionati e sul modo di raggiungerli,
ma anche un vero e proprio tour virtuale, delle vetrine più importanti,
italiane e non.

La vetrina di Margerie, a Venezia
La vetrina di Margerie, a Venezia

Si tratta di una applicazione gratuita, disponibile sul
sito internet www.urban-tours.com, che dà la possibilità di ammirare in
esclusiva alcuni showroom, in un tour virtuale e mirato.

Le vetrine si vedono dai BlackBerry
Clicca qui per ingrandire

In linea generale, dopo aver conquistato il mercato business con la
mobile e-mail, in RIM ci si interroga quale sia il veicolo migliore per
arrivare al cuore dell'utenza consumer, di chi è abituato a guardare i
BlackBerry come terminali esclusivamente professionali, preferendo i
modelli di altri produttori. Bisogna avvicinare il privato, fornendo
quel servizio che difficilmente si può reperire dagli altri competitor
di RIM.

La vetrina di Misty Beethoven, a Roma
La vetrina di Misty Beethoven, a Roma

Se Urban Tour non può essere l'unico metodo per farlo,
sicuramente è un buon valore aggiunto, da unire alle soluzioni di web
2.0 già disponibili sui BlackBerry.

Le vetrine si vedono dai BlackBerry
Clicca qui per ingrandire

L'attenzione, in particolare, al
social networking, con i patti stretti insieme a MySpace e Facebook,
danno una traccia importante del lavoro intorno a cui si concentrerà
gran parte dell'attenzione di Research In Motion per il prossimo anno.

RIM saluta il 2008 incontrando la stampa
RIM saluta il 2008 incontrando la stampa

A raccontarcelo è stato Alberto Bevilacqua, il Director, Carrier
Relationship, Vodafone Business Unit di RIM Italia
, che ha tracciato il
bilancio di questo 2008. "E' stato un anno caratterizzato dalla crisi
economica, specialmente nell'ultimo trimestre –
ha dichiarato
Bevilacqua – ma RIM si muove all'interno di un settore, quello degli
smartphone, che oggi è in controtendenza con il resto del mercato.
Certamente, si può pensare che senza crisi, le crescite sarebbero state
più sensibili, ma RIM occupa un posto importante fra i produttori di
smartphone, e di questo siamo soddisfatti. La crescita dell'utenza
consumer è stata importante, ma il quadro generale ci dice che sono
ancora i business men a preferire BlackBerry".

Andando poi ad analizzare le altre sfide che interesseranno i
produttori per il 2009, Bevilacqua ha parlato dell'impegno di Research
In Motion per quanto riguarda l'ecologia: "Non si tratta più di una
semplice moda o tendenza, ma di un'esigenza che riguarda tutti. La
nostra tecnologia è già volta a ridurre i consumi di energia e gli
sprechi, basti pensare al fatto che utilizzando BlackBerry, si riducono
per esempio le necessità di stampare e-mail o inviare fax. La
tecnologia deve essere funzionale all'uso del prodotto, anche in questo
senso".

Il prossimo appuntamento in compagnia di RIM è per gennaio, anche se
non c'è ancora nulla di ufficiale. Prima del Mobile World Congress di
febbraio, però, potrebbe essere presentato un nuovo device. Staremo a
vedere.

Le migliori offerte di oggi per RIM BlackBerry Storm 9500: tutti i prezzi