L

a corte del New Jersey ha respinto la causa intentata da Broadcom a Qualcomm per utilizzo di tattiche monopolistiche.
Broadcom aveva accusato il produttore di tecnologie di trasmissione di aver abusato della posizione dominante sul mercato della tecnologia WCDMA e di concorrenza sleale.
Il giudice non ha ritenuto Qualcomm colpevole di comportamento anticompetitivo.
Negli ultimi mesi numerosi produttori avevano mosso le stesse accuse verso Qualcomm, anche in sedi europee.