N

on è il primo caso in cui la ricezione di messaggi pubblicitari offre la possibilità di usufruire di vantaggi tariffari sul traffico telefonico; tuttavia la soluzione sperimentata nelle ultime settimane dall’Operatore Orange in Svizzera ha alcune caratteristiche di originalità, e da i primi risultati, sembra anche ottenere un positivo riscontro nel pubblico. Il meccanismo è il seguente; previa accettazione e sottoscrizione dell'offerta, gli utenti riceveranno sconti tariffari sul traffico voce, ed in cambio accettano che Orange "alleghi" piccoli messaggi pubblicitari, in coda agli SMS normalmente ricevuti dagli utenti.
Si tratta di una delle tecniche di branding più pervasive vista la sterminata raggiungibilità offerta dagli SMS e vista la comodità che essi offrono di poter essere letti in ogni momento. In più, attraverso questi messaggi, è possibile propinare agli utenti anche link che rimandano a specifiche pagine internet, che attivano chiamate, o che inizializzano download di contenuti.
Questo sistema sperimentale di pubblicità tramite SMS ha visto già una prima sperimentazione durata nove settimane, in cui riscontri da parte del pubblico sono stati molto buoni, specie sotto l'aspetto della promozione di nuovi brand.
Entusiasti i commenti di Zohar Levkovitz, CEO diat Amobee Media Systems, partner di Orange in questa iniziativa, che ha dichiarato come; "dati i miliardi di SMS che vengono inviati ogni giorno, questo canale rappresenta la più estesa possibilità di raggiungimento del pubblico attualmente a disposizione, superando dunque il web, la TV o la radio".