OnePlus ha messo in atto una strategia di marketing molto aggressiva, soprattutto nei confronti dei propri concorrenti. Forte della acquisita consapevolezza dell’alta qualità dei propri device, ha messo a confronto il suo ultimo nato, il OnePlus 3T, con il più potente degli smartphone di Google, il Pixel XL.

Il video postato su YouTube dalla società cinese mostra quanto la ricarica Dash sia efficace: la carica della batteria del OnePlus 3T dopo 30 minuti è pari al 56%, mentre è solo del 49% quella del Pixel XL.
Dopo un'ora OnePlus scava un solco: la carica arriva al 92% contro il 70% del suo avversario. La batteria del OnePlus, nel video, giungerà a carica completa in un'ora e mezza, per quella del Google Pixel XL ci vorranno due ore.