Il nuovo Realme C20 è appena stato confermato all’interno del portale per la certificazione NBTC. Dal sito infatti, siamo riusciti a risalire ad alcune delle specifiche chiave del futuro smartphone entry-level del sub-brand di OPPO, al design e molto altro ancora. Se vi ricordate, di recente un prodotto Realme avente il numero di modello RMX3061 aveva fatto il suo debutto presso l’ente indonesiana NBTC. Dall’analisi del sito web si è scoperto che il moniker sarebbe stato un prodotto 4G-ready. Anche se abbiamo appreso poche informazioni, sappiamo che il terminale verrà rilasciato in diversi Paesi del mondo.

Realme C20: pochi rumor e molto confusionari

Realme C20 sarà il successore spirituale del basegamma Realme C15. Possiamo aspettarci che venga lanciato dapprima in India, prima di arrivare in tutti gli altri mercati mondiali. D’altronde è anche apparso presso il portale di BIS. Sarà sicuramente un telefono di fascia bassa. Non dovrebbe mancare uno schermo dalle dimensioni generose, una grande batteria sotto la scocca, il supporto per la fast charge rapida.

Mentre sul Realme C15 abbiamo visto una configurazione con quattro lenti, si vocifera che il C20 possa disporre solo di tre unità: questo effettivamente ci confonde non poco. Dall’elenco FCC sappiamo invece che il design del pannello posteriore sarà liscio e privo di elementi disturbanti. Questo ci fa intuire che il telefono non presenterà un fingerprint fisico sulla scocca. La domanda ora è la seguente: vi sarà un lettore per le impronte digitali sotto lo schermo, sul frame laterale, magari sul pulsante di accensione e spegnimento, o ci sarà solo il lettore facciale per lo sblocco?

Quasi sicuramente sarà l’ultima opzione delle tre, ma è bene prendere in esame tutte le possibilità. Dulcis in fundo, ci si aspetta una costruzione in metallo e un pannello posteriore in policarbonato al seguito. Restate connessi con noi per scoprire le ultime novità in merito.

Fonte:91mobiles