Ormai non è più una novità che il business delle suonerie per cellulari faccia registrare cifre assolutamente importanti: nel 2005, il giro d’affari nel mondo è stato di 4.4 milioni di dollari, 0.7 milioni in più dell’anno precedente.
Secondo alcuni analisti, tuttavia, l’introduzione di un gran numero di music phone potrebbe dare un brutto colpo al mercato delle suonerie.
Gli utenti, infatti, potendo utilizzare in maniera più semplice veloce i file musicale presenti sul proprio computer, o acquistando gli stessi presso music shop on line, come iTunes, che hanno mediamente prezzi più bassi, potrebbero abbandonare i servizi di download suonerie.

Mentre per le case discografiche, le suonerie sono un efficace mezzo promozionale per i propri prodotti, i provider di contenuti invece avrebbero mostrato qualche preoccupazioni.