Qualcomm sembra voler proseguire nella sua battaglia contro Nokia.
Il produttore ha infatti annunciato di aver depositato altre due cause, una nel Texas e una nel Wisconsin, per l’utilizzo da parte di Nokia di brevetti senza licenza.
La prima causa si riferisce a tecnologie per il download di applicazioni e contenuti digitali su connessioni EDGE e GPRS mentre la seconda a tecnologie di encoding vocale.
Qualcomm richiede un’ingiunzione sui modelli futuri e danni per gli apparecchi già venduti.

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum