E’ stata finalmente rilasciata la prima versione beta di Qik, il servizio di streaming video in diretta per dispositivi mobili. La nuova versione può essere utilizzata da chiunque, anche da chi non possiede un cellulare con videocamera o particolari piani telefonici.

Le altre novità riguardano i dispositivi e le reti supportate. Ora, infatti, anche gli utenti con cellulari Motorola Q e Nokia N78 potranno utilizzare il servizio, così come tutti quelli che si affidano ad operatori telefonici quali Verizon, Sprint, AT&T e T-Mobile.

Qik
Qik

La nuova funzionalità più interessante è quella che riguarda l'assegnazione dei video ai loro rispettivi gruppi. In più, è possibile creare delle pagine per eventi specifici e aree differenti possono essere contrassegnate come pubbliche, private o ad accesso limitato. Per il momento, Qik funziona solo su dispositivi Symbian e Windows Mobile ma presto potrebbe arrivare anche il supporto per iPhone e Android. Il servizio, sempre per il momento, è gratuito.