Il pulitore ad ultrasuoni è quel classico oggetto che non conoscevate e che non sapevate di volere… fino a quando non lo avete scoperto – per puro caso – su Amazon. Ammettetelo: quante volte, girovagando sul noto store di Jeff Bezos, ci imbattiamo in prodotti “incredibili” e li mettiamo nel carrello, quasi come se facessimo shopping compulsivo? Per fortuna, spesso interviene il buonsenso che ci impedisce di fare quei “classici acquisti quotidiani” da 119,90 € ricchi di cosette inutili ma che, in quell’istante prima di cliccare su “Acquista ora”, ci sembrano indispensabili come il pane fresco a mezzogiorno. Non è il caso però del piccolo pulitore ad ultrasuoni di Tacklife; il gadget, oltre a costare veramente poco, si presenta come un ottimo strumento per la manutenzione e la sanificazione dei nostri accessori quotidiani (gioielli, orologi, occhiali e via dicendo). Si trova – ancora per poche ore – scontato del 54%; solo 23,11 € per portarselo a casa. Forse è il caso di farci un pensierino.

Pulitore ad ultrasuoni: indispensabile nel nostro quotidiano

Il Tacklife MUCO2 Professional Ultrasonic Cleaner (questo il suo nome ufficiale) è un gadget dedicato alla pulizia degli accessori quotidiani; basta riempire il serbatoio con acqua e le onde di pressione ad alta frequenza fino a 42000 Hz agiteranno il liquido per sanificare gli oggetti; inoltre, grazie a questo procedimento, anche lo sporco ostinato nascosto in fori, crepe e rientranze verrà pulito. Tranquilli, nessun graffio sarà presente a seguito di questo procedimento.

Pulitore ad ultrasuoni

Notiamo che il pulitore è certificato CE, ROHS, FCC, PSE e GS, ha un cesto spazioso per contenere oggetti di tutti i tipi e si spegne automaticamente dopo aver pulito. C’è anche la modalità operativa silenziosa e il display digitale ha cinque cicli di tempo preimpostato (180, 280, 380, 480, 90) che consentono di scegliere in base alla diversa contaminazione degli oggetti. Il cestino da 600 ml è in più, rimovibile, ottimo per la pulizia dello stesso. Piccoli consigli:

  • Non posizionate il detergente in un ambiente umido;
  • Non accendete il gadget se non lo riempite d’acqua;
  • Leggete il manuale d’uso prima dell’utilizzo.

Attenzione ad un dettaglio molto importante: la pulizia ad ultrasuoni è ottimale per togliere lo sporco senza rovinare alcuna superficie, ma al tempo stesso non è un sistema che possa igienizzare le superfici. Per garantire una sanificazione di mascherine, smartphone o altri oggetti, dunque, la pulizia ad ultrasuoni non è la soluzione adatta: se quella che si cerca è una tutela da virus e batteri, la scelta dovrà ricadere sugli sterilizzatori UVC: qui tutte le offerte disponibili.