Si parla molto di processori mobile e spesso si usa questo termine impropriamente. L’approccio che ha preso piede da anni nel settore è quello del SoC (System on Chip), un circuito unico in cui inglobare tutte le funzionalità presenti nel dispositivo.

01-struttura-generica-soc-qualcomm
Struttura generica di un SoC Qualcomm

In linea di massima, un SoC contiene:
– i processori veri e propri, costituiti da più core, a dire il vero piuttosto numerosi almeno negli ultimi tempi;
– memorie RAM, di tecnologie anche molto recenti;
– una GPU, ossia la scheda grafica;
– controller per connettività di vario genere (USB, HDMI, etc.);
– gestori di sistemi di comunicazione come 3G/4G, GPS, etc.

Il vantaggio principale di usare SoC piuttosto che componenti separate consiste nelle dimensioni ridotte, che permettono la miniaturizzazione degli apparati. Inoltre, le minori misure consentono costi produttivi inferiori, consumi energetici più bassi e meno surriscaldamento. Tutto ciò li rende particolarmente adatti al settore mobile, in cui non solo se ne apprezzano i pregi ma anche il principale svantaggio che si può r

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum