Un ricercatore della North Carolina State University ha scoperto una vulnerabilità nella sicurezza della versione 2.3 Gingerbread di Android che consente l’accesso di eventuali "hacker" ai propri dati personali.
Secondo Xuxian Jiang, il bug consente al browser l'accesso a siti web malevoli in grado di scaricare su un server remoto tutto il contenuto della microSD, compresi messaggi vocali, foto ed eventuali informazioni bancarie.
Questa falla è simile ad una presente nella versione precedente di Android e per evitare problemi, spiega Jiang, sarebbe opportuno rimuovere la memory card, disattivare JavaScript o passare a un browser di terze parti.
Google starebbe lavorando ad un fix di questo bug ma non ci sono notizie sull'eventuale data di rilascio. 
Android Logo

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum