Il nuovo Galaxy A5 2016 di casa Samsung conferma la strategia e gli obiettivi del colosso coreano di questi ultimi tempi, consolidare la sua presenza nel mercato mid-level con terminali che si caratterizzano per il rapporto feature/price particolarmente favorevole.  

Ad una prima rapida occhiata, Samsung Galaxy A5 2016 restituisce ottime impressioni. Materiali e assemblaggio sono di qualità superiore e anche l’ergonomia non è da meno. Il design è ricercato. Lo chassis è in metallo e così anche i pulsanti. 

Samsung Galaxy A5 Edizione 2016
Samsung Galaxy A5 Edizione 2016

Lo schermo è di tipo AMOLED da 5,2 pollici con risoluzione 1.080p (1.920×1.080 pixel), protetto da vetro Corning Gorilla Glass 4. Il terminale restituisce immagini vibranti e definite, con cromatismi naturali e convincenti. Ottime anche la luminosità e l’angolo di visione. Nel menu spicca l’opzione per la regolazione della temperatura di colore.

Sulla parte frontale notiamo l’assenza di un led di notifica. In alto è visibile la fotocamera selfie da 5 megapixel con lente ultra luminosa f/1,9. Sul fondo, invece, i classici pulsanti capacitivi retroilluminati. Il pulsante Home funziona anche da sensore biometrico per impronte e permette di rilevare, riconoscere e sbloccare il terminale in modo rapido e senza incertezze.

Samsung Galaxy A5 2016 - pannello posteriore
Samsung Galaxy A5 2016 – pannello posteriore

Il pannello posteriore, anche lui coperto da uno strato di Gorilla Glass 4, ospita la fotocamera principale da 13 megapixel con flash a led e lente f/1.9. Sul profilo inferiore sono visibili la griglia dell’altoparlante, il microfono e la presa Micro-USB per la ricarica, nonché l’uscita cuffie su minijack da 3,5mm.

Samsung Galaxy A5 2016 è offerto con preinstallata la versione 5.1 Lollipop del sistema operativo Google Android, personalizzata con interfaccia proprietaria Touchwiz UI, che si rivela fluida e reattiva, capace di garantire accesso rapido ed immediato a tutte le principali funzionalità del sistema. 

Samsung Galaxy A5 2016 - Interfaccia utente
Samsung Galaxy A5 2016 – Interfaccia utente

A livello hardware, il terminale della maison asiatica è spinto da un processore octa-core a 64bit Qualcomm Snapdragon 615 a 1,6GHz, affiancato da 2GB di memoria RAM e 16GB di storage interno espandibile. Contrariamente alle aspettative, la piattaforma regala soddisfazioni anche con titoli videoludici di una certa complessità, come Asphalt 8, merito sicuramente di un’ottimizzazione software condotta a dovere. E nonostante il processore sia tristemente noto per problemi di surriscaldamento quando particolarmente sotto stress, in questo caso la temperatura del phablet si mantiene su livelli assolutamente accettabili.

  

Sul fronte multimediale le prestazioni sono più che soddisfacenti. L’audio in cuffia è buono e anche quello emesso dall’altoparlante non delude. La qualità di video e immagini è particolarmente apprezzabile, soprattutto quando le riprese sono effettuate di giorno o in ambienti ben illuminati. 

Sul fronte connettività niente da rilevare. Wi-Fi, Bluetooth e GPS rispondono a dovere. Ottime anche la qualità di ricezione del segnale e quella della chiamata vocale. La batteria integrata, da 2.900 mAh, assicura una buona autonomia, fino a 5 ore a fronte di un utilizzo super intensivo. E si ricarica rapidamente, praticamente in meno di un’ora e mezza. 

 

Nel complesso, un device equilibrato e ben fatto, con un apparato hardware di assoluto rispetto e buone prestazioni globali in tutti i comparti di prova. Un modello da tenere in attenta considerazione per chi cerca un tuttofare evoluto e griffato ad un prezzo non esorbitante.