Tra le più recenti new-entry del catalogo Oukitel c’è K10000, un phablet destinato al mercato di fascia media che si caratterizza soprattutto per la sua batteria da ben 10.000mAh. Nella confezione di vendita una dotazione accessoria sufficiente, che include un caricabatteria rapido 9V/2A, un cavo USB/MicroUSB, un tool per l’estrazione della SIM e una pellicola per la protezione dello schermo. 

Il design colpisce per la ricercatezza e la qualità dei materiali, un mix equilibrato tra metallo, plastica e vetro che restituisce una buona sensazione di robustezza e solidità. L’ergonomia è sufficientemente apprezzabile ma dimensioni e peso risentono inevitabilmente dell’ingombro dell’accumulatore. Oukitel K10000, infatti, ha uno spessore di ben 13,8mm

Oukitel K10000
Oukitel K10000

Lo schermo è un IPS da 5,5 pollici con risoluzione HD (720×1.280 pixel) che restituisce immagini ben contrastate e dettagliate e un angolo di visione sufficientemente ampio. Anche i cromatismi non deludono, risultando naturali e accurati. Buona la luminosità. 

Sul fronte hardware, K10000 offre una piattaforma di medio livello, basata su un quad-core MediaTek MT6753P a 1GHz, coadiuvato da una GPU Mali T720, 2GB di memoria RAM e 16GB di storage espandibile via MicroSD. Il terminale è Dual-SIM e aggancia reti 4G/LTE.

La fotocamera posteriore, da 13MP e con flash a doppio led
La fotocamera posteriore, da 13MP con flash a doppio led

Dal punto di vista prestazionale, il sistema operativo a bordo, Google Android 5.1 Lollipop, gira bene, fluido e senza impuntamenti significativi. Naturalmente, all’aumentare del numero di app attive, e specialmente con quelle particolarmente esose di risorse, la reattività decresce. E ovviamente, scordatevi prestazioni all’altezza con titoli videoludici di una certa complessità grafica. 

A livello di connettività, il terminale della maison asiatica è dotato di Wi-Fi, non dual-band, e di Bluetooth 4.0. Tra le feature anche il GPS, ma non l’NFC. Ricezione e qualità della chiamata sono sufficientemente apprezzabili, diciamo nella media. 

Piena sufficienza anche nel comparto multimediale con una nota di demerito per l’audio erogato dall’altoparlante, che risulta sottile e che distorce facilmente a volumi elevati. La fotocamera principale, una 13 megapixel con flash a doppio led, pur non essendo fulminea restituisce immagini discrete e con un buon livello di dettaglio. Come per la maggior parte dei chip di fascia economica, anche in questo caso il sensore, per dare il meglio di sé,  esige condizioni di luce  ottimali. Buoni i video, acquisibili con risoluzione fino a 1.080p. Fotocamera selfie nella media. 

Per quanto concerne l’autonomia funzionale, i 10.000 mAh della batteria si sentono davvero, consentendo un’operatività che supera abbondantemente i 3 giorni anche a fronte di un utilizzo intensivo, longevità che cresce sensibilmente nel caso di un uso quotidiano normale. Nel complesso, dunque, considerato il prezzo di vendita, che sui principali circuiti internazionali si aggira intorno ai 175 euro, Oukitel K10000 vanta un rapporto feature/price decisamente interessante, soprattutto per chi cerca un tuttofare di fascia economica che non passa inosservato e che non deve essere ricaricato spesso.