Pulse Mini è un sistema audio all-in-one progettato per l’interazione con i dispositivi mobili di nuova generazione. È disponibile in due colorazioni, White e Black, ed è venduto sui principali mercati internazionali al prezzo di 599 euro. Tri-amplificato e dotato di un’architettura 2.1, è equipaggiato con 1 woofer da 8,9cm, alimentato da un amplificatore da 60W nominali (circa 50W RMS), e da 2 altoparlanti full-range da 5cm, ciascuno alimentato da un canale di amplificazione dedicato.

 

BlueSound Pulse MIni
BlueSound Pulse MIni

Il tutto è assistito da un sistema bass-reflex a scappamento posteriore per il rinforzo delle basse frequenze. Il design è ricercato e restituisce un’estetica elegante che si integra a dovere tanto in interni di stile classico che moderno. La forma arrotondata dello chassis, inoltre, volutamente priva di spigoli vivi, assicura fenomeni rifrattivi del suono ridotti ai minimi termini.

 

BlueSound Pulse MIni - Pannello posteriore
BlueSound Pulse MIni – Pannello posteriore

Sotto la scocca ci sono un processore ARM Cortex A9 a 1GHz e un DSP per la finalizzazione delle sorgenti e l’ottimizzazione della resa sonora. Pulse Mini offre connettività Wi-Fi 802.11 b/g/n e Bluetooth con supporto aptX, nonché un’app evoluta compatibile con terminali iOS che ne permette la remotizzazione. Sono supportati i principali servizi di audio-streaming attraverso la Rete, come Spotify, Rdio, Deezer, Tidal, Napster, Rhapsody e altri, e quelli di free-internet-radio come TuneIn Radio e iHeartRadio

Il set di terminazioni di connessione, accessibile dal pannello posteriore, mette a disposizione una Ehternet su RJ45, una presa USB Type-A e una miniUSB Type-B, nonché un ingresso audio stereo digitale su presa combinata jack da 3,5mm/Toslink, e un’uscita cuffie su minijack.

 

BlueSound Pulse MIni - Pannello di controllo manuale
BlueSound Pulse MIni – Pannello di controllo manuale

Sulla carta, BlueSound dichiara una risposta in frequenza compresa tra 45Hz e 20kHz, e una distorsione totale (THD+N) pari a 0,030%. Il dispositivo è equipaggiato con un DAC a 32bit che supporta sorgenti digitali in ingresso fino a 24bit/192kHz in un’ampia gamma di formati, sia lineari che compressi, e più precisamente: MP3, AAC, WMA, OGG, WMA-L, FLAC, ALAC, WAV, AIFF, HRA. Pulse Mini non integra alcuna batteria ma si alimenta esclusivamente tramite la rete elettrica. Sulla parte superiore, un set di controlli consente di gestire manualmente le principali funzionalità del dispositivo. 

 

All’ascolto, con diverse tipologie di materiale sonoro, PulseMini restituisce prestazioni decisamente sopra la media. Il suono risulta corposo, denso, tridimensionale, bilanciato e ben equilibrato lungo tutto lo spettro audio. I bassi sono profondi e intelligibili. Molto buona la gamma media, pulita e poco defatigante. Mentre le alte frequenze suonano aperte e ariose, morbide e non troppo dure.

 

Nel complesso, una soluzione da tenere in considerazione soprattutto per chi ama il buon ascolto e vuole tirar fuori il meglio da tracce e produzioni ben fatte. Il prezzo, sia pur nella media, non è leggerissimo, ma è decisamente commisurato alla qualità globale del prodotto.