T

ra non molto in Corea del Sud potrebbero essere introdotte delle nuove regole per quanto riguarda l’utilizzo del cellulare da parte degli adolescenti.
Nel paese, infatti, uno dei problemi più gravi riscontrati dalle famiglie è infatti il lievitare delle bollette dovuto all’elevatissimo utilizzo.
Alcune ricerche di mercato hanno evidenziato come più di 100.000 adolescenti tra 13 e 18 anni abbiano fatto registrare bollette che superano i 100 dollari, spesi principalmente in messaggi di testo e suonerie.
Saranno quindi proposti contratti diretti ai minorenni, sottoscrivibili dai genitori, con tetti massimi di spesa.
I nuovi contratti consentiranno anche di impedire ai ragazzi di accedere a contenuti riservati agli adulti.