Secondo quanto dichiarato al Financial Times da Anssi Vanjoki, a capo della divisione multimediale di Nokia, i cellulari avrebbero già iniziato ad intaccare i ricavi dell’industria fotografica e presto potrebbero andare ad attaccare anche quelli dei produttori di lettori musicali e videocamere.

Il progressivo aumento delle prestazioni degli apparecchi e la conseguente trasformazione in terminali multimediali, consentiranno di ottenere dispositivi in grado di coprire tutte le esigenze dei consumatori.

"Quando nel 2000 avevamo previsto l’abbandono di molti costruttori di apparecchi fotografici, nessuno ci aveva voluto credere, ma adesso sta diventando realtà. I prossimi a scomparire saranno i produttori di videocamere e lettori musicali", avrebbe dichiarato Vanjoki al Financial Times.
Negli ultimi mesi sono molti i produttori che hanno abbandonato il mondo della fotografia come ad esempio Konica-Minolta o Agfa-Gevaert.

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum