PosteMobile, operatore FULL MVNO di Poste Italiane, è pronto a ritornare su rete Vodafone e quindi abbandonerà l’attuale Top Quality Network di WINDTRE.

PosteMobile: un ritorno al passato

Il Full MVNO di Poste Italiane ritorna quindi a servirsi della rete dell’operatore rosso, rete che il carrier conosce molto bene essendo nata con questo network.

Sebbene l’accordo tra PosteMobile e Vodafone per l’offerta del fisso con SIM integrata ci sia già, Poste ha deciso di riallacciare i rapporti anche per la copertura mobile.

Oltre all’intesa raggiunta con Vodafone, PosteMobile ha sancito anche un agreement con TIM e Open Fiber per lo sviluppo delle offerte internet in fibra ottica.

Ecco quanto dichiarato da Poste Italiane:

l’iniziativa si colloca nel quadro della strategia di consolidamento dei servizi di telefonia fissa da parte di PostePay e punta ad ampliare la gamma di offerte rivolte al mercato consumer e business, con nuovi servizi ultrabroadband in fibra ottica, con l’obiettivo di ridurre sempre di più il digital divide tra le diverse aree del Paese.

Cambio SIM?

Con il cambio di copertura di rete, passando dunque da WINDTRE a Vodafone, i clienti di PosteMobile non dovranno cambiare la SIM. In automatico le schede agganceranno il segnale dell’operatore rosso non appena sarà completato lo switch.

Fonte:MVNO News