PosteMobile arricchisce l’offerta prepagata rivolta alla clientela business con una proposta mirata a soddisfare le esigenze di liberi professionisti titolari di Partita Iva. L’offerta si articola in due diversi Piani Tariffari: PM Ufficio e PM Ufficio Più.

PM Ufficio è l’offerta prepagata, senza scatto alla risposta e con tariffazione al secondo effettivo di conversazione. A fronte di un canone mensile di 3€ per ciascuna SIM sulla quale viene attivato, il Piano presenta una tariffa di 9 cent al minuto e di 9 cent a SMS verso tutti i numeri nazionali. Tutti gli importi indicati sono da intendersi IVA esclusa.
Attivando il Piano PM Ufficio entro il 30 giugno 2010 e richiedendo contestualmente la portabilità del numero di cellulare di altro operatore, il canone mensile è gratuito.

PM Ufficio Più è l’offerta prepagata, senza scatto alla risposta e con tariffazione al secondo effettivo di conversazione, particolarmente indicata per liberi professionisti o piccole imprese che effettuano volumi di traffico elevati e hanno l’esigenza di tenere sotto controllo la propria spesa.
A fronte di un canone mensile di 39 € per ogni SIM, il Piano offre 700 minuti al mese di traffico e 70 SMS al mese verso tutti i numeri  nazionali, sempre per ciascuna SIM.
Superati i minuti o gli SMS inclusi nel canone verrà applicata la tariffa di 15 cent/min per il traffico voce e di 15 cent  per ogni SMS verso tutti i numeri nazionali. Tutti gli importi indicati sono da intendersi IVA esclusa.

Per sottoscrivere il Piano PM Ufficio Più è necessario associare la propria SIM PosteMobile al proprio Conto BancoPosta o carta Postepay e attivare il servizio di Ricarica Ricorrente.

A completamento dell’offerta, PosteMobile propone una gamma di opzioni utili quali il servizio “BlackBerry Internet Service” (BIS)  o due diverse opzioni per il Mobile Internet. Il tutto si aggiunge agli esclusivi Servizi Semplifica (i servizi mobili distintivi di PosteMobile disponibili per chi associa la propria SIM al proprio strumento di pagamento BancoPosta) che permettono di accedere direttamente dal cellulare a piattaforme che erogano servizi finanziari, informativi e dispositivi.