L’app del momento è certamente Pokemon Go. Lanciata inizialmente, solo per dispositivi iOS, dopo poco tempo è stata resa disponibile anche per i dispositivi Android sul Play Store di Google.
Scalpitano, ovviamente, i possessori di smartphone che girano sotto Windows: anche loro vogliono andare a caccia di Pokemon.
Di recente è stata lanciata, quindi, una petizione per chiedere a Niantic, lo sviluppatore della fortunatissima app, di rilasciare una versione anche per telefonini col sistema operativo Microsoft.

Pokemon Go su Windows Mobile
Pokemon Go su Windows Mobile

Niantic, dal canto suo, non ha ancora rilasciato alcuna dichiarazione ufficiale su tale petizione che, nel giro di brevissimo tempo, ha raggiunto 90.000 firme.
Si è inserito, quindi, uno sviluppatore esterno, ST-Apps, che, in maniera autonoma, si è messo a lavorare al porting di Pokemon Go per Windows Phone. L'app (di cui forniamo una prima immagine), non avrà funzionalità di realtà aumentata presenti, invece, su iOS e Android, ma consentirà, comunque, agli utenti di andare in giro a scovare Pokemon.
Lo sviluppatore non sa ancora quando potrà rilasciare in open source l'app in oggetto. Certo teme che i server di Niantic possano criptare ulteriormente i dati, impedendo, di fatto, al porting di poter funzionare.