Nokia e Seat PagineGialle annunciano un accordo riguardante l’applicazione Mobile Search, preinstallata o scaricabile da tutti i possessori dei terminali del produttore finlandese con piattaforma Symbian Serie60.
L’accordo consentirà l’accesso nella sezione di ricerca locale di Mobile Search al database online di Pagine Gialle, che contiene oltre 3 milioni e mezzo di operatori; questi potranno essere ricercati per nome o per categoria ed essere visualizzati con informazioni dettagliate.
Sarà possibile inoltre chiamare direttamente il contatto, memorizzare la scheda anagrafica in rubrica, consultare la mappa interattiva o inviarla tramite MMS.

Il servizio, disponibile grazie agli accordi con i partner locali oltre all’Italia anche in Finlandia, Svezia, Inghilterra, Danimarca, Francia Norvegia e Spagna, permette ai clienti italiani che si recano all’estero di accedere alla local search locale e allo stesso modo gli stranieri che vengono in Italia possono utilizzare i contenuti di Pagine Gialle attraverso un menu in inglese.

"Questo accordo con Nokia, primo e più innovativo costruttore di cellulari al mondo – ha commentato Paolo Cellini, Direttore della Divisione Internet di Seat PG – porta il marchio Pagine Gialle e i suoi contenuti ancora più vicino a centinaia di migliaia di persone. Un piccolo contributo di Seat alla qualità della vita a conferma della vocazione aziendale di motore di relazioni e della volontà di voler cogliere le opportunità che le nuove tecnologie e le aziende innovative mettono a disposizione. Grazie a questa partnership oggi vediamo riconfermato il valore del nostro database, costruito negli anni grazie al lavoro di migliaia di persone che ne garantiscono la qualità e la puntualità attraverso una rigorosa filiera di acquisizione e produzione."
"Nokia è lieta di poter per prima offrire uno strumento di ricerca online da cellulare facile, intuitivo e completo – ha commentato Ralph Kunz, vice presidente Multimedia Experiences di Nokia – Grazie agli accordi con Seat PG i clienti italiani potranno avere accesso sempre e in ogni momento alle informazioni utili per il proprio lavoro o la vita privata."

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum