Recenti brevetti di OPPO suggeriscono che l’azienda prevede di lanciare nel prossimo futuro uno smartphone con design e funzionalità innovative.

OPPO deposita nuovi brevetti

La società cinese ha pubblicato poco tempo fa brevetti per smartphone pieghevoli e, soprattutto, uno che descrive un dispositivo selfie-centric a due schermi.

Come si può vedere dalle immagini qui di seguito, il nuovo brevetto rivela un telefonino con un design a schermo intero: la fotocamera frontale è assente e lo schermo è circondato da cornici ultrasottili. Questo suggerisce che lo smartphone offrirà un impressionante rapporto schermo-corpo. Il retro del portatile è inoltre dotato di una doppia fotocamera e di un display touchscreen secondario: questo potrebbe non essere dotato di uno scanner di impronte digitali o potrebbe essere incorporato sotto il display principale.

Il secondo display, com’è possibile notare, è posizionato nella metà superiore del pannello posteriore in modo tale che l’utente possa tenere comodamente lo smartphone senza toccare lo schermo. Le immagini mostrano che OPPO ha preso in considerazione diverse opzioni per la localizzazione delle doppie fotocamere posteriori. Inoltre, il brevetto – depositato a settembre dello scorso anno e pubblicato dall’OMPI il 12 marzo – rivela che si tratta di uno smartphone resistente alla polvere e impermeabile.

Non c’è alcuna conferma sul fatto che la società cinese lancerà presto uno smartphone con un tale design, ma che presto vedremo sugli scaffali l’OPPO Reno è notizia certa.
Ricordiamo che il prossimo telefono della società potrebbe avere la più insolita selfie camera frontale di sempre: a comparsa, a triangolo e motorizzata. Inoltre, Reno dovrebbe essere lanciato in due varianti: un medio gamma con Snapdragon 710 e un dispositivo di fascia alta con Snapdragon 855. Quest’ultimo dovrebbe montare un sistema di raffreddamento a liquido con tubi in rame, che servirà a ottimizzare le prestazioni.

Commenti
Commenti
    Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti.
    Per commentare e partecipare alla discussione come utente registrato visita il forum
    Fonte: Gizmochina