Carl Pei, fondatore di OnePlus che adesso è ormai fuori dalla compagnia, ha lanciato oggi la sua nuova compagnia. Si chiama Nothing, che tradotto significa “niente”. E in effetti niente o poco si sa su quali siano i piani futuri di Pei.

Niente si sa su Nothing, ma promette bene

C’è un velo di mistero enorme intorno a questa start up. Quello che sappiamo, al momento, è che la compagnia si focalizzerà su prodotti di elettronica. Più di uno, sembra: l’idea potrebbe essere quella di mettere a punto un vero e proprio ecosistema.

Pur mantenendo il segreto, Pei ha fatto capire che l’idea è quella di creare dispositivi “unici”, che non assomigliano a quelli delle concorrenza. Si vocifera che potrebbe trattarsi di prodotti per l’ascolto di musica, almeno inizialmente, ma non c’è conferma. Sembra remota l’ipotesi di un possibile lancio di un servizio di musica in streaming: Pei preferisce focalizzarsi sulla vendita di hardware.

Il CEO di Nothing ha lasciato intuire che, inizialmente, si tratterà di prodotti non troppo complessi, ma la promessa è quella di salire di livello a mano a mano che il team della compagnia crescerà.

Insomma, una startup che promette benissimo, soprattutto considerando che fra gli investitori ci sono figure del calibro dell’ideatore di iPod (Tony Fadell), il co-fondatore di Twitch (Kevin Lin), il CEO di (Reddit Steve Huffman) e lo YouTuber Casey Neistat. Di seguito, la mission di Nothing, comunicata da Pei:

“La missione di Nothing è rimuovere le barriere tra persone e tecnologia per creare un futuro digitale senza interruzioni. Crediamo che la migliore tecnologia sia bella, ma naturale e intuitiva da usare. Quando è sufficientemente avanzata, dovrebbe svanire in secondo piano e sembrare nulla.”

La curiosità cresce…