A

nche se le indiscrezioni sostengono che OnePlus prevede di lanciare un altro telefono Android entro la fine del 2016, la società cinese ha confermato che cercherà invece di concentrarsi ogni anno su un unico dispositivo. E tutti i device continueranno ad avere, nonostante la carenza di domanda per i display AMOLED, questo tipo di schermo. Lo ha confermato Carl Pei, il co-fondatore di OnePlus, attraverso una serie di tweet.

Il tweet di Carl Pei
Il tweet di Carl Pei

Inoltre, il dirigente cinese ha annunciato che gli ingegneri della società hanno iniziato una messa a punto comprensiva di piccole modifiche al display AMOLED del OnePlus 3. Ha anche aggiunto che il settore Ricerca & Sviluppo della società è al lavoro per migliorare ulteriormente gli schermi, in modo da poterli utilizzare anche in futuri smartphone che la società prevede di lanciare nei prossimi anni.