Dall’analisi del teardown del nuovo OnePlus 8T sono emerse diverse informazioni molto interessanti circa il sistema di raffreddamento presente all’interno e sulla capacità delle doppie batterie che alimentano il tutto.

OnePlus: doppia batteria e un sistema di raffreddamento particolare

Un paio di giorni fa, l’eclettico Zack del canale JerryRigEverything ha eseguito il teardown e uno stress-test del nuovissimo flagship di casa OnePlus; a differenza del precedente modello OP 7T, il telefono presenta una back cover e una protezione in vetro ultra-resistente. Grazie allo smontaggio inoltre, l’uomo è stato in grado di scoprire interessanti dettagli in merito alle doppie batterie presenti nel telefono.

Quando Zack ha aperto il pannello posteriore, la prima cosa saltata all’occhio è stata la bobina NFC presente nella parte superiore del gadget. Dopo aver svitato le 16 viti con testa a croce, è emerso subito, al di sotto, un altoparlante senza guarnizione impermeabile; questo perché la rete appare attaccata al telaio. Con la rimozione dei cavi a nastro centrali invece, lo youtuber si è accorto dell’elefante nella stanza, ovvero della presenza delle doppie batterie.

A prima vista, non sembrano davvero due celle fisiche separate, ma una grande avente una piega al centro. Questo significa che ci sono due unità imballate come una singola, contenente però, un giunto centrale. Dal punto di vista delle specifiche, l’azienda ha mantenuto ciascuno di essi ad una capacità di 2.250 mAh, portando il totale a ben 4.500 mAh.

Procedendo nel processo di smontaggio, si rivela subito il telaio dello speaker, la porta di ricarica, i pochi cavi interni, lo slot per la SIM e tutti sembrano avere un anello di gomma attorno a loro per la protezione dell’acqua. Il dispositivo, tuttavia, non sembra presentare una classificazione IP ufficiale (fatta eccezione per il modello OnePlus 8T spedito con l’operatore americano T-Mobile). In passato, la maggior parte dei telefoni OnePlus aveva guarnizioni impermeabili all’interno, ma non aveva una classificazione IP. Il motivo di cui è presto detto; per mantenere basso il costo, OP ha eliminato la tanto agognata e richiesta certificazione water-proof, presente invece sul modello premium OnePlus 8 Pro.

Per quanto concerne il sistema il raffreddamento invece, la scheda madre ha nastri in grafite e rame che ricoprono lo scudo d’argento. Eliminando quest’ultimo, si scopre una pasta termica sulla parte superiore che probabilmente serve a mantenere la CPU fresca. OnePlus ha continuato ad applicar ciò anche sul retro. Inoltre, l’interno del telaio ha una camera di rame che attraversa la batteria con dei particolari tubi. È interessante notare che il layout della fotocamera anche un foglio di grafite e rame per mantener il telefono stesso al riparo delle elevate temperature.

Le migliori offerte di oggi per OnePlus 8T: tutti i prezzi

Fonte:YouTube JerryRigEverything